Il Corner IFORTInfissi.

  • Posted on:  Giovedì, 02 Ottobre 2014 00:00
  • Scritto da  IFORTInfissi
Il corner IFORTInfissi si Savona (SV)

IFORTInfissi presenta il suo progetto espositivo per i propri Rivenditori a Marchio.

"Si parte dal concetto che l'identità del rivenditore è vitale ed il suo mantenimento nel territorio è imprescindibile." afferma Sergio Castellani, Direttore Commerciale del marchio IFORTInfissi. Partendo da questo principio, il nostro programma espositivo prevede diverse fasi operative: si parte dall'incontro preliminare dove vengono individuate le possibili aree da dedicare all'esposizione mono-marca. Una volta individuati gli spazi, si procede alla progettazione di 3/4 soluzioni a cura del nostro architetto interno. Il book costituito dalle soluzioni ergonomiche viene presentato al cliente in modo che si scelga la soluzione preferita dal rivenditore. Il layout selezionato viene poi approfondito mediante la realizzazione di render 3D che ne aumentano la percezione degli spazi e della resa finale. Vengono poi selezionate le campionature che dovranno rappresentare la produzione IFORTInfissi, sia per la linea PVC che per la linea Alluminio.

"Abbiamo progettato e realizzato un sistema espositivo talmente modulare (ModulEXPO, ndr) da consentirci l'allestimento di spazi espositivi dai 2m² in su." - prosegue Castellani - "La qualità delle finiture come l'acciaio inox spazzolato per il rivestimento delle colonne portanti e l'illuminazione a LED dei prodotti di punta, rappresentano un elevatissimo standard espositivo, raramente utilizzato nelle show-room di serramenti. Riteniamo di aver avviato un progetto che qualifichi in modo inequivocabile la sala mostra del nostro cliente, con il quale ci pregiamo di condividere una crescita comune nel suo territorio con l'aiuto dei nostri prodotti e della nostra esperienza commerciale. Questi sono gli elementi chiave del nostro programma, noi non rifacciamo il negozio e non riduciamo il nome del nostro rivenditore ad una postilla sotto il nostro marchio. Siamo certi che la strada vada percorsa insieme, condividendo gli oneri e gli onori di un progetto ambizioso e, proprio per questo, molto rispettoso."

 

Letto 1673 volte Ultima modifica il Martedì, 13 Gennaio 2015 08:18